Direttore

Maestro Stefano Squarzina

Stefano Squarzina, si è diplomato in oboe nel 1987, con il massimo dei voti al Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara e in parallelo all’attività professionale di oboista, dal 1990 si è dedicato allo studio della composizione, conseguendone il diploma nel 1998 presso il medesimo Conservatorio.

Contemporaneamente allo studio della composizione, ha seguito il Laboratorio di Direzione d’Orchestra con il M° Emilio Pomarico, presso la Civica Scuola di Musica di Milano.

In seguito si è brillantemente diplomato in direzione presso il Conservatorio di Musica “ Martini” di Bologna. Ha intrapreso anche lo studio del Flauto Dolce barocco conseguendo il Diploma con il massimo dei voti nel 2012 presso il Conservatorio di Padova sotto la guida di Sergio Balestracci.

Ha svolto in seguito attività concertistica in diverse formazioni orchestrali in qualità di strumentista, mentre le sue composizioni sono state eseguite da diverse formazioni strumentali, tra cui:l’ Orchestra Regionale Toscana; il Quintetto a Fiati Italiano; il Quintetto a Fiati Avant – Garde; la Formazione Cameristica Italiana; il Quintetto a Fiati Bibiena; il Nonetto a Fiati del Teatro Comunale di Bologna; i Solisti della Scala; il Parma Opera Ensemble; l’orchestra a plettro Gino Neri; la Bürgerkapelle di Lana; l’Orchestra Città di Ferrara; la Camerata Musicale di Pisa; Orchestra del Teatro Comunale di Bologna.

Ha diretto innumerevoli formazioni orchestrali e da camera in Italia, anche presso il Conservatorio di Ferrara, all’estero ha lavorato presso lo Stadt Theater di Berna (Svizzera), con l’incarico di Korrepetitor e Probendirigent, nelle produzioni delle opere “Medea” di Rolf Liebermann, e “Maria de Buenos Aires” di Astor Piazzola. E’ stato direttore dell’Orchestra a plettro Gino Neri, e dell’Accademica Corale “Veneziani”.

Collabora con case editrice italiane e straniere per la revisione di opere musicali antiche e per la pubblicazione di sue opere originali.